Come funziona l'ammortizzatore

Come funziona l'ammortizzatore

Gli ammortizzatori sono i componenti delle sospensioni che permettono alle ruote di mantenere il contatto con il suolo. La maggior parte dei modelli in commercio ha sospensioni totalmente indipendenti fra anteriore e posteriore, il che significa che la sospensione in ogni angolo dell'auto, si muove e può essere regolata indipendentemente dalle altre.

L'inclinazione, la densità d'olio contenuto all'interno, il rebound, la tensione e il precarico della molla sono tutte caratteristiche che determinano il funzionamento dell'ammortizzatore.
Lo smorzamento dell'ammortizzatore è la resistenza al movimento ed ha principalmente un effetto su come la macchina si comporta sui dossi e come reagisce inizialmente allo sterzo, in frenata e accelerazione. L'attenuazione invece si riferisce al momento in cui l'ammortizzatore è in movimento per tornare alla sua posizione stabile. Quando l'ammortizzatore è compresso o in fase di rimbalzo, l'olio dell'ammortizzatore resiste al movimento del pistone che lo attraversa. La quantità di resistenza è influenzata da diversi fattori come la densità dell'olio, la limitazione del flusso influenzato dal numero di fori del piattello ammortizzatore e dal rebound.

Olio
L'olio ammortizzatori è valutato con un numero di viscosità che indica la densità dell'olio, questo determina quanto l'olio resiste allo scorrimento e quanto resiste il pistone allo scorrimento all'interno dell'ammortizzatore. Olio ammortizzatore con una viscosità alta (per esempio 400) è più denso dell’olio con una viscosità inferiore (per esempio 200).

Pistoni
I pistoni degli ammortizzatori influenzano lo smorzamento degli ammortizzatori dagli strappi influendo su quanto facilmente il pistone viaggia attraverso l'olio degli ammortizzatori quando l'ammortizzatore è compresso o decompresso. Il pistone ha dei piattelli attraverso i quali fluisce l'olio che influenzano come il pistone si sposta su e giù dentro il corpo dell'ammortizzatore. Il numero di fori aiuta a controllare la velocità della compressione e della decompressione. Un pistone con meno fori si muove più lentamente attraverso l'olio rispetto ad un pistone con più fori, pertanto un pistone con un minor numero di fori ha uno smorzamento più duro e un pistone con più fori ha uno smorzamento più morbido.

Come modificare l'ammortizzatore
Le posizioni di montaggio delle sospensioni alte e basse determinano quanta più leva viene applicata sul braccio inferiore della sospensione, come si muove quando è compresso e quanto è progressiva la sospensione. Differenti inclinazioni modificano il risultato di come la sospensione reagisce alle compressioni. Gli effetti dello smorzamento invece sono spesso difficili da distinguere se non vi è un adeguato grip. Quando ci si allontana dai valori ottimali di smorzamento, sia più morbidi o più duri, la vettura perderà aderenza.

EFFETTI DELLE MODIFICHE

Ammortizzatori più inclinati
· Rendono le molle e lo smorzamento più morbido
· Rendono l'auto più progressiva e addolcendo la guida conferiscono più aderenza laterale

Ammortizzatori più verticali
· Rendono le molle e lo smorzamento più rigido
· Rendono l'auto più diretta ma con meno aderenza laterale

Diluendo l'olio e aumentando i fori nel pistone
· Rallenti la risposta in sterzata
· Diminuisci la sterzata iniziale in entrata curva
· Aumenti il sovrasterzo all'uscita curva e in accelerazione

Addensando l'olio e diminuendo i fori nel pistone
· Velocizzi la risposta in sterzata
· Aumenti la sterzata iniziale in entrata curva
· Aumenti il sottosterzo in uscita curva e in accelerazione

Diluendo l'olio e aumentando i fori nel pistone
· Velocizzi la risposta in sterzata
· Aumenti il grip posteriore in uscita curva e in accelerazione
· Diminuisci il grip posteriore in frenata

Addensando l'olio e diminuendo i fori nel pistone:
· Diminuisci la risposta in sterzata
· Diminuisci il grip posteriore in uscita curva e in accelerazione
· Aumenti il grip posteriore in frenata

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca "Leggi". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.