Piattelli dell’ammortizzatore

Piattelli ammortizzatore

Molte persone alla prima esperienza nel modellismo, pensano che alcune parti dell'auto abbiano una funzione esclusivamente estetica, ma non è affatto così. L'automodello è una vettura da corsa vera e propria, ma in scala e quindi valgono gli stessi principi dell'aereodinamica e della meccanica delle macchine a grandezza naturale.

I piattelli contenuti all'interno del corpo ammortizzatore ammorbidiscono o irrigidiscono la sua velocità dinamica in fase di estensione. Diametro del disco e numero di fori, regolano il flusso d'olio all'interno dell'ammortizzatore, infatti per rendere un auto più reattiva su piste con molte curve, ti basterà diminuire il diametro del piattello o aumentare il numero di fori.
Ricordati che questa soluzione può causare un pò di sovrasterzo ed un rollio più marcato, quindi la macchina è nervosa e con poco grip anche se nettamente più agile.
Per rendere invece la macchina più stabile in curva, dovrai aumentare il diametro del piattello oppure diminuire i fori. In questo modo l'ammortizzatore e meno reattivo in estensione perché fa fatica a tornare nella posizione originale e quindi in assetto. Questa soluzione limita l'agilità, ma fornisce maggiore trazione.
Valuta con attenzione la scelta del piattello adatto, anche in considerazione del tuo stile di guida e se hai dubbi puoi sempre utilizzare il piattello indicato nel manuale del tuo automodello.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca "Leggi". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.